Categoria | ALTRI PROGETTI, NEWS

Tags |

Museo della consapevolezza

Inviato 07 gennaio 2006 da Ernesto

Partecipazione al concorso di Design “Opos-Transformer”.

L’idea di cambiamento/trasformazione che coinvolge persone, luoghi e oggetti.

Il tempo, da sempre, nelle sue successioni di eventi, si stratifica configurandosi simbolicamente in strutture di mattoni; così dal passato ai nostri giorni. Ma alla stratificazione, in una visione del mondo reale, si sta sempre più affiancando quella di un mondo virtuale, da cui scaturiscono anche oggetti reali fruibili. Questo processo di espansione risulta inarrestabile ed inevitabile, coinvolgendo la comunicazione mediatica (telefoni cellulari, navigatori GPS, ecc.). Gli oggetti che si riflettono in una sorta di specchio-“verità”, mostrano immagini diversificate. A caratteristiche di temporaneità-“caducità” appaiono disarmoniche e deformi; al contrario quelle specchiate da oggetti artistici si mostrano in tutta la loro interezza. Il progetto si prefigge di stimolare la ricerca di nuovi rapporti tra le varie identità reale-virtuale ed essere-apparire, che non siano conflittuali e che possano tra loro armonizzarsi.

Temporaneità - "caducità"

Oggetti "eterni"

Percorso della consapevolezza

Cerca