Categoria | ALTRI PROGETTI, NEWS

Tags |

Il kit della memoria

Inviato 31 gennaio 2007 da Ernesto

Partecipazione al concorso di design “Old/Vecchio” promosso da  Opos.

Il ricordo è dentro ognuno di noi ed è assolutamente personale, unico ed irripetibile. Talvolta, il ricordo è associato ad oggetti: essi ci riportano alla mente particolari momenti della nostra vita e ci emozionano ogni volta entriamo in contatto con essi. Sono oggetti che appartengono al passato ma che vivono nel presente fatto di oggetti che invece nascono e subito muoiono senza lasciar traccia alcuna. Perché in essi è assente l’anima. Già, perché in essi è assente l’anima. Siamo spettatori in una società che divora gli oggetti e ne produce altrettanti in modo rapidissimo e non da il tempo di creare un legame emozionale con essi. Da qui l’idea di preservare gli oggetti vecchi a cui siamo legati.

Sul modello dell’antica tradizione egizia, un involuvro (sarcofago) protegge l’oggetto della memoria rendendolo immortale. Esso verrà privato dei suoi organi interni e collocati in specifici contenitori (canopi). I suddetti elementi vanno così a configurare un kit composto da:

  • sarcofago-contenitore dell’oggetto;
  • canopi (per l’inserimento degli organi interni di cui l’oggetto viene privato);
  • adesivi alfanumerici (con cui scrivere il nome per non eliminare il ricordo e garantire all’oggetto il diritto di esistere di nuovo).

Cerca